Search
Search Menu
Hug your baby: insegna ai genitori come capire il linguaggio dei neonati, compreso il tanto temuto pianto.

HUG your baby® e Kinaesthetics®

Vuoi imparare a comprendere i segnali del tuo neonato?

Cosa vuol dire il pianto, come passa dal sonno alla veglia, perché piange nell’ovetto o in macchina o come posso aiutarlo a usare al meglio il suo corpo e altro ancora?

Allora impara il metodo HUG your baby!

Cos’è il metodo HUG your baby® e a cosa serve

Il metodo HUG your baby® è nato per aiutare i genitori a comprendere i segnali del neonato e soddisfare meglio i suoi bisogni.

Infatti è un programma inventato dall’infermiera pediatrica americana Jan Tedder, dove le lettere di HUG sono l’acronimo di “helping”, “understanding”, “guidance”.

Quindi è un metodo che insegna ai genitori come capire il linguaggio dei neonati, compreso il tanto temuto pianto.

Corsi di HUG your baby®

Spesso insegno questo protocollo durante le lezioni di massaggio e babywearing.

Se hai frequentato uno dei miei corsi hai conosciuto alcuni aspetti del metodo HUG, ma sempre più genitori mi chiedono un intervento personalizzato. Se vuoi saperne di più, contattami.

Corsi Kinaesthetics®

Un metodo che si occupa del funzionamento degli esseri umani e di come questi regolano il proprio comportamento. Un sistema concettuale per organizzare i processi di apprendimento e lo sviluppo della salute.

L’handling neonatale, ovvero il modo in cui tengo e muovo il mio bambino, ha un grande impatto sulla sua crescita.

Come lo tengo per allattarlo, lo cambio, lo prendo in braccio sono tutti messaggi che possono offrire possibilità di apprendimento per lui, che deve imparare a usare il proprio corpo e sentirsi sicuro in esso, ma anche di relazione e comprensione reciproca.

Se hai frequentato uno dei miei corsi di massaggio o di babywearing hai conosciuto alcuni aspetti del Kinaesthetics®, ma sempre più genitori mi chiedono un intervento personalizzato perchè si accorgono che ripetere movimenti errati tutto il giorno ha molte implicazioni per il loro bambino.

Se vuoi saperne di più, contattami.